MUNDUS VINI Degustazione di primavera 2020: risultati

Pressemitteilung

MUNDUS VINI
Mercoledì, 26. Febbraio 2020 - 15:00

 

Italia al primo posto // Quattro medaglie Gran Oro ai vini italiani // Farnese Vini è il miglior produttore italiano

I risultati del 26° Gran Premio Internazionale del Vino MUNDUS VINI sono arrivati:

la tenuta italiana di maggiore successo è Farnese Vini, con 20 medaglie complessive (11 Ori e 9 Argenti). Tra i vari premi ricevuti, il suo 2019 Primitivo Puglia IGP ha ottenuto un Oro e il riconoscimento Best of Show Puglia.

Con 166 medaglie, il Veneto ha occupato il primo posto del medagliere italiano. La giuria ha conferito alla regione un Gran Oro, 76 Ori e 89 Argenti. La Puglia si è piazzata al 2° posto con 110 medaglie, di cui 57 Ori e 53 Argenti. Al 3° posto si è classificata la Toscana, con 53 Ori e 44 Argenti, per un totale di 97 medaglie.

Il Gran Oro è andato al 2017 Il Rabdomante Montepulciano D’Abruzzo (Best of Show Montepulciano d’Abruzzo), al 2017 Isola dei Nuraghi Igt Rosso (Best of Show Sardinia), al 2018 Josué Rosso Terre Siciliane IGP (Best of Show Sicily red) e al 2016 Ripasso Valpolicella Classico Superiore (Best of Show Valpolicella Ripasso Superiore Classico).

Nella gara nazionale non ufficiale per i vini di miglior qualità, anche quest’anno l’Italia ha superato la Spagna, accaparrandosi il maggior numero di medaglie con ben 658 riconoscimenti (di cui 4 Gran Ori, 321 Ori e 333 Argenti). Al secondo posto si è posizionata la Spagna, con 631 premi (9 Gran Ori, 344 Ori e 278 Argenti), mentre il terzo gradino del podio è andato alla Francia, con 325 medaglie (6 Gran Ori, 170 Ori e 149 Argenti), seguita da Portogallo (286 medaglie) e Germania (239 medaglie).

Con un numero tale di medaglie, i vini italiani hanno dimostrato anche quest’anno di essere tra i migliori al mondo. Dall’Amarone della Valpolicella, passando da etichette famose quali Barolo e Chianti Classico, fino al premiato Prosecco Spumante e a grandi vini rosati e bianchi, l’Italia si è confermata protagonista indiscussa nel confronto internazionale.

Christian Wolf, responsabile degustazioni MUNDUS VINI: “È stato molto avvincente vedere come sarà la nuova annata. La degustazione primaverile è un buon indicatore della qualità dei vini che stanno arrivando sul mercato adesso. Dalle cifre e dai feedback dei nostri degustatori, notiamo che il livello della qualità è aumentato di parecchio quest’anno. Ma sono stati nuovamente i vini dell’Europa dell’est a lasciare un’impronta positiva, guidati dalla Moldavia. I paesi che producono vini per tradizione sono ancora ai vertici, ma la quantità di paesi d’origine da buoni a molto buoni crescerà significativamente in futuro.”

Ai sei giorni di degustazioni hanno partecipato 268 esperti vinicoli di 54 paesi diversi, che hanno assaggiato e valutato alla cieca circa 7.500 vini di 45 paesi diversi. Il concorso si è svolto dal 18 al 23 febbraio a Neustadt, nella Weinstraße.

I circa 650 vincitori della degustazione primaverile di MUNDUS VINI saranno presentati al pubblico settoriale nell’ambito della fiera vinicola più grande del mondo, la ProWein di Düsseldorf, che si svolgerà dal 15 al 17 marzo 2020. Il primo giorno di fiera, nell’ambito di una premiazione, il Consiglio di Amministrazione di MUNDUS VINI onorerà i vitivinicoltori i cui vini sono stati insigniti di riconoscimenti speciali.

Per citarne solo alcuni, tra i migliori vini italiani rientrano il 2015 Amarone Della Valpolicella barriques Zeni (Best of Show Amarone della Valpolicella), il 2016 Primo Ripasso Valpolicella Ripasso Superiore DOP “Castelliere Delle Guaite” (Best of Show Valpolicella Ripasso Superiore) e il 2015 Sergioveto Chianti Classico Riserva (Best of Show Chianti Classico Riserva),

Tutti i risultati della degustazione primaverile si trovano da subito su MEININGER ONLINE, all’indirizzo https://www.meininger.de/it/mundus-vini/risultati.

 

MUNDUS VINI
MUNDUS VINI è stato istituito 19 anni fa ed è annoverato tra i concorsi vinicoli più importanti del mondo sin dagli esordi. Gli oltre 12.000 vini presentati ogni anno mostrano l'importanza di questo concorso in Germania e in tutto il mondo. I vini vengono valutati sulla base dello schema internazionale a 100 punti dell'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV). Soltanto il miglior 40 percento dei vini che partecipano al concorso riceve una medaglia per la sua qualità. Questo sottolinea il pregio delle medaglie MUNDUS VINI, così come la serietà e l’unicità dell’evento. La premiazione ha luogo in primavera e a fine estate. L'iniziatore di MUNDUS VINI è la casa editrice Meininger, specializzata nella pubblicazione di periodici nel settore vinicolo.

Contatto per la stampa:
Sigrid Eck
Hartmut Schultz Kommunikation GmbH
Tel: +49 (0)89 99 24 96 26
Mobil: +49 (0)152 215 93 427
E-Mail: se@schultz-kommunikation.com
www.meininger.de/it
www.meininger.de/it/mundus-vini

 

Press pictures

impressione/credits: © AD LUMINA, Ralf Ziegler
la giuria di esperti/credits: © AD LUMINA, Ralf Ziegler
impressione 2/credits: © AD LUMINA, Ralf Ziegler
impressione 3/credits: © AD LUMINA, Ralf Ziegler
membro della giuria Tinashe Nyamudoka/credits: © AD LUMINA, Ralf Ziegler