MUNDUS VINI Degustazione di primavera 2019:

Pressemitteilung

MUNDUS VINI
Mercoledì, 27. Febbraio 2019 - 14:00

Italia al primo posto // 12 medaglie Gran Oro a vini italiani // Nosio SPA Gruppo Mezzacorona miglior produttore italiano

La 24a edizione del Gran Premio Internazionale del Vino MUNDUS VINI si è conclusa con il conferimento di 37 Gran Ori, 1.487 Ori e 1.358 Argenti. Ai sei giorni di degustazioni hanno partecipato 260 esperti vinicoli di 50 paesi diversi, che hanno assaggiato e valutato alla cieca circa 7.200 vini di 156 tenute diverse.

Nella gara nazionale non ufficiale per i vini di miglior qualità, anche quest’anno l’Italia ha superato la Spagna, accaparrandosi il maggior numero di medaglie con ben 678 riconoscimenti (di cui 12 Gran Ori, 312 Ori e 354 Argenti). Seconda la Spagna con 623 premi (5 Gran Ori, 362 Ori e 256 Argenti), mentre il terzo gradino del podio è andato alla Francia con 343 medaglie (9 Gran Ori, 189 Ori e 145 Argenti), seguita da Portogallo (295 medaglie) e Germania (243 medaglie).

Con un numero tale di medaglie, i vini italiani hanno dimostrato ancora una volta di essere tra i migliori al mondo. Dall’Amarone della Valpolicella, passando da etichette famose quali Barolo e Chianti Classico, fino al premiato Prosecco Spumante e a grandi vini rosati e bianchi, l’Italia si è confermata protagonista indiscussa nel confronto internazionale.

Con 31 medaglie, di cui 12 Ori e 19 Argenti, il miglior produttore italiano è stato Nosio SPA Gruppo Mezzacorona. Fra i loro vini insigniti della medaglia d’oro rientrano, tra gli altri, il 2017 Feudo Arancio Dalila, il 2017 Castel Firmian Chardonnay Riserva e il 2014 Rotari Vintage brut Trento DOC.

Con 168 medaglie, la regione Veneto ha occupato il primo posto del medagliere italiano. I giudici di MUNDUS VINI le hanno conferito cinque medaglie Gran Oro, 86 Ori e 77 Argenti. Al secondo posto si è classificata la Toscana, con tre Gran Ori, 58 Ori e 55 Argenti. Con 47 Ori e 48 Argenti, la Puglia ha completato il podio delle tre regioni di maggiore successo alla degustazione primaverile MUNDUS VINI 2019.

Christian Wolf, responsabile degustazioni MUNDUS VINI: “Siamo lieti che quest’anno i vini italiani, che abbiamo avuto l’onore di degustare e valutare, abbiano partecipato così numerosi. La conclusione dei nostri esperti è univoca: nonostante paesi vitivinicoli in forte crescita, l’Italia è ancora la meritata vincitrice ufficiosa del confronto internazionale. Spumante straordinario, raffinati bianchi e vini famosi come Barolo, Chianti e Amarone della Valpolicella: la varietà italiana è impressionante.”

Per quanto riguarda i 300 vini d’oltreoceano premiati, l’Australia ha occupato il primo posto con 82 medaglie (55 Ori, 27 Argenti), seguita dal Sudafrica con 56 medaglie (26 Ori, 29 Argenti) e dal Cile con 46 medaglie (18 Ori, 28 Argenti). Nella categoria dei vini provenienti da paesi meno noti, in testa alla classifica si è posizionata la Moldavia con 42 medaglie (19 Ori e 23 Argenti).

I circa 600 vincitori della degustazione primaverile di MUNDUS VINI saranno presentati al pubblico settoriale nell’ambito della fiera vinicola più grande del mondo, la ProWein di Düsseldorf, che si svolgerà dal 17 al 19 marzo 2019. Il primo giorno di fiera, nell’ambito di una premiazione, il Consiglio di Amministrazione di MUNDUS VINI onorerà i vitivinicoltori i cui vini sono stati insigniti di riconoscimenti speciali. Numerosi vini con denominazioni famose, quali Barolo (Azienda Agricola Roberto Sarotto) e Chianti (Marchese Frescobaldi) saranno premiati da MUNDUS VINI come migliori vini della loro categoria.

Tra questi, Marchese Frescobaldi (Best of Show Chianti), Cantina Tramin (Best of Show Alto Adige white), Fattoria La Vialla (Best of Show Italy noble sweet) e Bertani (Best of Show Vino Nobile de Montepulciano).

Tutti i risultati della degustazione primaverile si trovano da subito su MEININGER ONLINE, all’indirizzo  https://www.meininger.de/it/mundus-vini/risultati

MUNDUS VINI
MUNDUS VINI è stato istituito 18 anni fa ed è annoverato tra i concorsi vinicoli più importanti del mondo sin dagli esordi. Gli oltre 11.000 vini presentati ogni anno mostrano l'importanza di questo concorso in Germania e in tutto il mondo. I vini vengono valutati sulla base dello schema internazionale a 100 punti dell'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV). Soltanto il miglior 40 percento dei vini che partecipano al concorso riceve una medaglia per la sua qualità. Questo sottolinea il pregio delle medaglie MUNDUS VINI, così come la serietà e l’unicità dell’evento. La premiazione ha luogo in primavera e a fine estate. L'iniziatore di MUNDUS VINI è la casa editrice Meininger, specializzata nella pubblicazione di periodici nel settore vinicolo.

Contatto per la stampa:
Hartmut Schultz Kommunikation GmbH
Sigrid Eck
Höchlstraße 2
D-81675 München
Tel: +49 (0)89 99 24 96 24
Mobil: +49 (0)152 215 93 427
E-Mail: se@schultz-kommunikation.com
www.meininger.de/it
https://www.meininger.de/it/mundus-vini

 

Press pictures

Professionisti del vino in degustazione / Photo Credit: Ralf Ziegler
Parte della giuria di esperti / Photo Credit: Ralf Ziegler
impressione dalla degustazione / Photo Credit: Ralf Ziegler